Recensione Cortex Challenge: il vostro cervello sarà abbastanza veloce?

recensione-cortex-challenge

Oggi vogliamo parlarvi di un veloce party game, edito in italia da Asterion/Asmodee Italia, che metterà alla prova la vostra mente e quelle dei vostri amici! Il gioco in questione è Cortex Challenge, gioco di abilità quasi totalmente indipendente dalla lingua della durata di circa 15 minuti, per 2-6 giocatori dagli 8 anni in su.

La scatola ed i materiali di Cortex Challengescatola-cortex-challenge-materiali

Cortex Challenge si presenta in una confezione piuttosto ridotta che lo candida direttamente a vero e proprio “gioco da zaino”, ideale per partite in compagnia sulla spiaggia o durante cene di famiglia e grigliate fra amici.
All’interno, troviamo un totale di 90 carte quadrate e 6 cervelli composti da quattro token ciascuno. Sia il materiale delle carte che il cartone utilizzato per i token sono piuttosto spessi, il che fa pensare che la resistenza nel tempo non sarà di certo un problema per questo simpatico giochino.

Regolamento Cortex Challenge: una breve occhiata

Il regolamento di Cortex Challenge è abbastanza semplice e ben scritto. L’obiettivo di ogni giocatore è di guadagnare per primo i quattro token che compongono il proprio cervello: per far ciò, sarà necessario battere gli avversari nelle 8 tipologie di sfida disponibili.
Questi otto minigiochi faranno scontrare i giocatori a colpi di riflessi, memoria, coordinazione ed altro ancora. Una volta conquistate due carte dello stesso tipo, il giocatore guadagnerà un token-cervello. Tra i giochi presenti vi sono:

  • Memoria: bisognerà ripetere senza guardarle le cinque immagini riportate;
  • Labirinto: bisognerà scegliere la strada che porta all’uscita tra quelle disponibili;
  • Colore: bisognerà individuare quale nome di colore è scritto nella tonalità cui si riferisce (questa sfida è l’unica che presenta un minimo di dipendenza dalla lingua, poichè i colori sono riportati in inglese);
  • Duplicato: individuare l’immagine ripetuta due volte sulla carta;
  • Frequenza: individuare l’immagine ripetuta il maggior numero di volte sulla carta;
  • Coordinazione: bisognerà posizionarsi il più velocemente possibile come indicato dalla carta;
  • Ragionamento: bisognerà capire quale dei tre pezzi disegnati completerebbe la figura proposta dalla carta;
  • Sfida tattile: il giocatore dovrà individuare, con gli occhi chiusi, l’immagine disegnata sulla speciale carta tattila scelta dagli avversari. Questa sfida è molto importante perchè se superata permette di guadagnare direttamente un token-cervello.

La nostra opinione su Cortex Challenge

cortex-challenge-token-cervelloCome accade per la maggior parte dei party games, anche Cortex Challenge si basa quasi unicamente sulle abilità innate dei giocatori per riuscire a colpire nel segno: a differenza di giochi monotematici come ad esempio Pictionary, dove un giocatore decisamente negato non riuscirebbe a godersi appieno il tempo passato al tavolo, la varietà delle sfide di Cortex Challenge fà sì che tutti i giocatori si divertano, seppur magari più portati per alcune sfide piuttosto che per altre. La sua brevissima durata (è davvero difficile arrivare a superare i 20 minuti di partita) lo rende comunque una buonissima via di mezzo tra party games “classici” e filler moderni.
Di sicuro, Cortex Challenge è ideale per aprire una serata e rompere il ghiaccio al tavolo, anche se il rischio di accumulare partite su partite senza passare a nulla di più impegnativo è ben presente!

Se giocato fra adulti, il ritmo di gioco è piuttosto frenetico e non è raro trovarsi davanti anche a delle mosse più “cattive”, con gli avversaru che si prenotano per primi anche sbagliando appositamente pur di non far conquistare ad altri l’ultimo agognato token-cervello. Ad un ritmo più blando, Conrtex Challenge può essere un buon gioco da sottoporre anche ai piccoli giocatori più curiosi, poichè le prove sono sempre diverse e stimolanti oltre che non troppo facilmente risolvibili.

Il gioco sta riscuotendo un buon successo, al punto che sono state già pubblicate alcune nuove edizioni: oltre a quella base con scatola azzurra, si trovano infatti già sugli scaffali e nei negozi online la versione GEO (in scatola arancione) e KIDS (scatola viola), mentre è in arrivo anche una versione in scatola bianca dedicati a chi volesse giocare in solitario.

Potete trovare Cortex Challenge direttamente su Amazon.it cliccando su questo link.

bollino-giochi2

Rispondi